I funghi della città di Brescia: in un bellissimo libro oltre 400 specie sono state catalogate in tutti i parchi cittadini

Ecco la mia presentazione:

I funghi, com’è noto, assorbono in buona parte le loro sostanze nutritive dalla materia organica, ma la definizione di specie saprofita non basta a comprendere anche tutte quelle varietà parassitarie e quei generi che vivono in simbiosi con le essenze arboree.

Già questa semplice premessa dovrebbe bastare a “far aprire gli occhi” per entrare nel mondo affascinante delle interconnessioni sui cicli di vita degli elementi naturali che animano il Creato.

Se c’è un prerequisito indispensabile per un cercatore di funghi è una vista aguzza. Di per se questo non basta a scovare gli indizi che portano ad imbattersi in una miriade di

specie di funghi tante quante sono le combinazioni fra piante e habitat, fra loro metamorfosi e interventi antropici.

La natura vivente è un ciclo entro il quale il tempo della fine di ogni suo elemento è condizione per la rinascita dei successivi.

Nel nostro idioma dialettale “robe dè Gnàro” definisce quella curiosità giocosa e allo stesso tempo acuta, di chi sa in modo speciale osservare le cose semplici... quelle su cui vale la pena interrogarsi al limite fra il magico e l’insondabile.

“Gnàro” è esattamente l’opposto di “ignaro” e questo libro appassionato e scientificamente approfondito dimostra che tutti gli aderenti al circolo micologico “Giovanni Carini” non sono mai invecchiati se non sulla carta d’identità.

Anche a distanza di cinquant’anni dalla sua nascita questo sodalizio di innamorati dei cicli di vita anima le discussioni su di essi, sale e lievito dei saperi condivisi.

“Polenta e legorsèle” o “rizòt coi finferli” sono solo piccoli biglietti da visita, piccoli punti di partenza che nella nostra tradizione più antica ci ricordano quanto tutte le classi sociali, dalle più agiate alle più indigenti, hanno a che fare con il mondo dei funghi. Queste ricette ci dicono di quanto l’abitato ha a che fare con il bosco, di quanto il lavoro quotidiano ha a che fare con il piacere di percorrere sentieri e capezzagne.

Questo libro ha l’enorme pregio di aggiornare quanto negli ultimissimi anni è avvenuto dentro una città che durante il boom economico ha disatteso il suo tradizionale equilibrio fra dimore e ortaglie fra cascinali e coltivi. La descrizione dei suoi principali parchi legato ai funghi ivi ritrovati dimostrano una positiva inversione di tendenza.

Nel 1990 il Parco Castelli era semplicemente il sogno anticipatore e lungimirante che si sommava all’unico parco pubblico frutto del lascito dei nobili Ducos in viale Piave. Mi fa piacere pensare che da quella “protesta costruttiva” a nord dello Stadio in poco più di venticinque anni oltre 100 fra giardini e parchi cittadini facciano ormai parte della quotidianità di tutti noi.

Resta ancora molto da fare e tutti siamo consapevoli che il Parco delle Colline esteso alle sponde del fiume Mella necessita di compiuti corridoi ecologici per congiungersi al Parco delle Cave.
In tutto questo il cinquantesimo del Circolo micologico Carini è una tappa di arrivo ma è anche una data di ripartenza verso una città che con saggezza sa riconoscere in ogni piccolo dettaglio il suo patrimonio genetico.

Chi meglio di questi appassionati osservatori dei cicli di vita può ambire al ruolo di sentinelle dello sviluppo naturale che a dispetto di cemento e inquinamento evolve e si rigenera?

Grazie a nome di tutti i cittadini per questo libro capace di vedere lungo. Grazie al Circolo Micologico Carini per la sua vista acuta che fa della conoscenza scientifica dei funghi nei nostri parchi il termometro di una “Natura urbanizzata” anch’ essa a noi affidata in prestito da chi verrà dopo di noi.

prof. Gianluigi Fondra

Assessore alla tutela ambientale, sostenibilità, verde, e protezione civile del Comune di Brescia

Commenti   

 
#1 FirstAnnabelle 2017-10-27 08:36
I see you don't monetize your website, don't waste your
traffic, you can earn extra bucks every month because you've got
high quality content. If you want to know how to make extra bucks, search for: Mrdalekjd methods for $$$
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive